Image

Le certificazioni accreditate per il GPP

Il convegno illustra la Legge 221/2015 e le opportunità per le imprese e i professionisti.

 

L’incontro informa sull’opportunità offerta dal “mercato regolamentato” del GPP (Green Public Procurement) per fare chiarezza sui requisiti che le certificazioni devono possedere per poter servire alle imprese in questo contesto e per evitare loro costi legati a marchi “non accreditati”.

Tutte le Amministrazioni pubbliche sono obbligate dal 2 febbraio 2016, secondo la legge 221/2015, cd. “Collegato ambientale” o “Green economy”, ad acquistare almeno il 50% (e anche il 100%) delle proprie forniture con prodotti ecosostenibili.

Le Certificazioni ambientali in questo campo svolgono una funzione molto importante, perché, se accreditate, provano il rispetto dei requisiti ambientali richiesti.

 

09.00

Registrazione dei partecipanti

09.30

Apertura dei lavori

Eliana Romano - Coordinatrice Servizio Ambiente Camera di commercio di Milano

09.45

Il cambiamento in corso con il GPP obbligatorio

Riccardo Rifici, MATTM - Direzione generale per il clima e l’energia
Vittorio Biondi - Assolombarda, Direttore Settore Competitività Territoriale, Ambiente ed Energia
Daniele D’Amino - Accredia ARCA Lombardia (in attesa di conferma)

11.00

Le certificazioni accreditate per il GPP

Simona Faccioli - Direttore Remade in Italy
Antonio Brunori - Segretario Generale PEFC Italia
Diego Florian - Direttore FSC Italia

12.00

Il punto di vista degli Enti di certificazione: i casi pratici, l’impegno, i costi
Tavola Rotonda

 

Partecipazione gratuita
Tel. + 39 02 94392300 | info@remadeinitaly.it

In collaborazione con:

 

Appuntamento

Venerdì 8 aprile 2016, ore 09.00 - 12.30

Palazzo Turati - Sala Consiglio

Via Meravigli 9/B, Milano

L'evento si svolge nella
Sala Consiglio e Sala VoltaSala Consiglio e Sala Volta

Arredata con poltroncine in velluto rosso, la sala Consiglio offre un ambiente particolarmente accogliente, grazie anche alla sua caratteristica forma semicircolare.