Manifatturiero lombardo: ritorno al futuro